Top

Fornaro: "Meloni distorce la storia per sostenere il presidenzialismo"

L'ex missina ha detto che alla Costituente lo volevano Salvemini, Saragat e Calamandrei. Salvemini non ha mai fato parte della Costituente e Saragat in quella sede non sostenne mai il presidenzialismo

Fornaro: "Meloni distorce la storia per sostenere il presidenzialismo"
Federico Fornaro

globalist Modifica articolo

14 Agosto 2022 - 22.59


Preroll

Tutti lodano le grandi capacità politiche dell’estrema destra. Forse perché i sondaggi non aiutano a ragionare. In realtà è la destra che criminalizza gli stranieri come se fossero un blocco unico mentre se va in galera uno di loro o un appartenente alle forze dell’ordine è tutto un distinguo.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Sono quelli che alimentano odio e paura invocando invasioni inesistenti, invocano fili spinati, blocchi navali, negano i diritti civili e sono profondamente retrogradi. E parliamo di quelli che leggono la storia come gli fa comodo.

Middle placement Mobile

“In un’intervista ad un quotidiano oggi, Giorgia Meloni sostiene che nel dibattito alla Costituente si sarebbero schierati a favore del presidenzialismo ‘figure come Calamandrei, Salvemini, Saragat’. Peccato che Gaetano Salvemini non sia mai stato deputato all`Assemblea Costituente e che Giuseppe Saragat non si sia mai espresso in quella sede a favore di una Repubblica presidenziale.

Dynamic 1

Vero invece che Calamandrei e gli azionisti furono gli unici favorevoli a una Repubblica presidenziale per bilanciare il potere dei partiti, ma la loro cultura politica e giuridica era lontana anni luce dall`idea della destra dell`uomo forte, solo al comando. Un maggiore rispetto della verità storica da parte della leader di Fratelli d`Italia non guasterebbe quando si cerca di tirare acqua al mulino del presidenzialismo”. Lo afferma Federico Fornaro di Articolo 1, capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera dei Deputati.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile