"Facciamo il c**o ai Crucchi, compra italiano": i sovranisti si scatenano sui social

Girano messaggi - a dir poco deliranti - che invitano a boicottare la Germania, colpevole di star impedendo la creazione di un debito comune europeo per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. 

Fake news

Fake news

globalist 31 marzo 2020
Come abbiamo scritto nei giorni passati, si sta registrando un proliferare di messaggi, inviati soprattutto via WhatsApp, che spacciano fake news che alimentano il malcontento per far scoppiare la rabbia sociale. 
Dobbiamo aggiornare la notizia: ora compaiono anche dei testi - a dir poco deliranti - che invitano a boicottare la Germania, colpevole di star impedendo la creazione di un debito comune europeo per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. 
In effetti, la Germania (insieme a Austria, Olanda, Danimarca, Svezia e Finlandia) è contraria alla creazione del cosiddetto 'Coronabond', sostenendo che il Mes (Meccanismo Europeo di Stabilità) sia una misura sufficiente per far fronte all'emergenza. Favorevoli invece all'allargamento del debito, oltre all'Italia, sono Italia, Spagna, Belgio, Slovenia, Francia, Grecia, Lussemburgo, Irlanda e Portogallo. 
In ogni caso, il messaggio che invita a non comprare prodotti tedeschi fa leva su un patriottismo nazionalista pericoloso in tempi drammatici come quelli che stiamo vivendo. La soluzione va trovata tramite la diplomazia, non con stupide prevaricazioni sovraniste come questa: 
"FONDAMENTALE FACCIAMO IL KULO ALLA CULONA MERKEL e ai Crucchi. Considerato che la guerra è ECONOMICA , e Tedeschi e Austriaci non hanno intenzione, di aiutare coi soldi di tutti e cioè con Eurobond, i paesi più colpiti dell'area Euro come SPAGNA FRANCIA, ITALIA ecc. Soldi che servirebbero a curare malati, a comprare farmaci, a pagare medici, infermieri, sussidi , cassa integrazione, contributi ad aziende e lavoratori, ed attività commerciali oggi chiuse , e ogni misura di sostegno all'economia del nostro paese .
Visto che andiamo tutti a far la spesa, VI IMPLORIAMO di far crollare il fatturato delle aziende tedesche e austriache, i vantaggi saranno enormi..
Il primo è per l'occupazione italiana, in secondo luogo le aziende italiane pagano tasse in Italia, molte multinazionali delocalizzano e non producono nulla in Italia, ma inviano solo i loro prodotti al nostro mercato, cioè non producono posti di lavoro in Italia. Altre tramite un gioco complicato ma legale, pagano poche tasse, avendo sede ad Amsterdam o Paesi Bassi.
Se le aziende tedesche che hanno dipendenti qui in Italia crollano, altre aziende italiane o di altri paesi assumeranno personale in Italia, quindi tranquilli.
La Germania ha avuto un SURPLUS commerciale da quando è entrata in Europa, vantaggio riconosciuto da tutti gli economisti del mondo.
Questo anche perchè la gran parte dei nostri politici son tutti senza palle.
I vantaggi per le aziende NON GERMANICHE sarebbero enormi,
Vi chiediamo di inoltrarlo a 20 persone, di cui 2 almeno fuori dalla vostra città,
se ognuno di voi ci riesce in 5 minuti siamo a 400, in un ora a 8.000 persone circa, in un giorno raggiungiamo 192.000 contatti, quindi i numeri si fanno importanti.
Massacriamo la Germania, senza missili, senza armi, ma con l'arma che è caratteristica di noi italiani e cioè l'intelligenza.
vedi MEUCCI (inventore telefono), E.FERMI, Cristoforo Colombo, Leonardo da Vinci
BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI ELENCATI:
COLOSSI GRANDE DISTRIBUZIONE tedeschi:
ALDI SUPERMERCATI
LIDL , PENNY Market e DESPAR,
prodotti:
BALSEN biscotti
YOGURT MULLER
KNORR SUGHI
HARIBO caramelle
Birra Paulaner , Edelweiss, Goldenbrau, Gosser (BAVARIA e Heineken olandesi)
Red bull bevanda austriaca
Henkel group tedesca che detiene:
DIXAN, BIO PRESTO, Perlana, VERNEL, PERSIL, Pril per lavastoviglie,
Nielsen sapone piatti.
GLISS per capelli,
antica Erboristeria che è tutto meno che italiana
Breff detergenti prodotti casa
VAPE antizanzare
HERTZ autonoleggio
Ravensburger giocattoli
LOCTITE e colla e Pritt
Schwarkopf shampoo e Neutromed saponi
Continental pneumatici
ROWENTA E VORKERK elettrodomestici
Marchio Bosch e Aeg Cucine
Materiale per bagno edilizia
Duravit, Grohe e Knauf , Villeroy & Bosch
Wurth viti
Junkers e Vaillant caldaie
Telefunken televisori
Osram e SIEMENS, colossi illuminazione
PUMA e ADIDAS
ESCADA e MONTBLANC
REUSCH e ULHSPORT abbigliamento sport e neve.
LANGE & SONHE orologi
KTM moto
Swaroski gioielli
SCI ATOMIC e il marchio HEAD
Deustche bank - chi tiene i soldi lì ricordiamo che la banca ha varato 20.00 licenziamenti in tutto il mondo, in quanto attraversa una grave crisi di liquidità.
Decisamente più sicuro tenere risparmi nelle grosse banche italiane
Sui farmaci, si parla di salute e quindi siamo persone perbene e non ci permettiamo di toccare la Bayer ma se comprate un'aspirina in meno è meglio, per tutti..
DIFENDETE I LAVORATORI E LE AZIENDE DEL VOSTRO PAESE
Non ci rivolgiamo a tutti ma solo AGLI ITALIANI CHE VOGLIONO DIFENDERE IL PROPRIO PAESE, OGGI COME NON MAI
Buona Spesa a tutti
E Forza Italia SEMPRE"
Come scrive Bufale.net, "molte delle industrie citate hanno stabilimenti in Italia. Lavoratori italiani che ogni mattina si recano in fabbriche italiane per produrre il necessario per questa azione.

Lavoratori che, quando il lockdown sarà terminato, saranno centrali per far ripartire la nostra economia, parte essenziale della rinascita economica". 
"L’idea peregrina del facciamo fallire interi indotti, tanto poi verranno altre aziende poi rasenta la follia economica. Mettetevi nei panni di un investitore: voi investireste in una nazione pronta ad autodistruggersi economicamente?" continua il sito di debunking.