Morto in carcere Javad Rouhi: era stato arrestato durante le proteste per l'assassinio di Mahsa Amini
Top

Morto in carcere Javad Rouhi: era stato arrestato durante le proteste per l'assassinio di Mahsa Amini

Iran, Javad Rouhi era stato trasferito dalla prigione all'ospedale Shahid Beheshti di Nowshahr per un «attacco epilettico» ed è morto dopo essere stato trasferito in clinica.

Morto in carcere Javad Rouhi: era stato arrestato durante le proteste per l'assassinio di Mahsa Amini
Javad Rouhi
Preroll

globalist Modifica articolo

31 Agosto 2023 - 15.10


ATF

E’ morto in carcere Javad Rouhi, uno dei manifestanti arrestati in Iran durante le proteste per l’assassinio della giovane Mahsa Amini. La notizia della morte di Rouhi è stata diffusa dal suo avvocato Majid Kaveh, come riporta l’edizione farsi della Bbc.

Javad Rouhi era stato trasferito dalla prigione all’ospedale Shahid Beheshti di Nowshahr per un «attacco epilettico» ed è morto dopo essere stato trasferito in clinica. Rouhi era stato condannato a morte, ma la Corte suprema aveva annullato la sentenza. Si tratta della seconda morte, in pochi mesi, di un manifestante detenuto.

Gli attivisti per i diritti umani sostengono che alcuni di loro sono morti in seguito alle torture subite in carcere. Tra poche settimane, il 16 settembre, sarà il primo anniversario delle proteste contro la Repubblica islamica scoppiate l’anno scorso dopo la morte di Mahsa Amini in custodia della polizia morale perché non indossava correttamente il velo, obbligatorio per tutte le donne in Iran. 

Leggi anche:  L'Iran nega con forza l'esistenza di un suo piano per assassinare Donald Trump
Native

Articoli correlati