Top

Orlando sui rapporti con Leu: "La scissione è superata ma rimettere solo insieme i cocci non serve"

Il ministro del Lavoro: "L'Italia, a causa dell'abolizione del finanziamento pubblico, è l'unico Paese dove non ci sono più i partiti strutturati e non ci sono think tank"

Andrea Orlando, ministro del Lavoro
Andrea Orlando, ministro del Lavoro

globalist Modifica articolo

6 Novembre 2021 - 18.57


Preroll

Bisogna guardare al furto e non al passato: “La frattura che c’è stata nel Pd è dovuta a una particolare stagione del partito che, mi sembra, si sia completamente chiusa. Tuttavia non ci dobbiamo illudere che se rimettiamo insieme i cocci i problemi sono tutti risolti. Il limite più grosso che vedo è le necessità di ricominciare a produrre un pensiero politico innovativo”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha affermato il ministro del Lavoro Andrea Orlando nel corso di una iniziativa pubblica a La Spezia, nella quale l’esponente del Pd ha fatto il punto anche su una ricomposizione con Leu e Articolo Uno.

Middle placement Mobile

“La sinistra – ha aggiunto – è in crisi di pensiero un po’ ovunque ma ritengo che in Italia siamo particolarmente indietro perché mi sembra che non ci siano nemmeno gli strumenti per affrontare la crisi in modo sistematico. L’Italia, a causa dell’abolizione del finanziamento pubblico, è l’unico Paese dove non ci sono più i partiti strutturati e non ci sono think tank, per cui la politica è diventata esclusivamente un’attività di carattere pratico”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile