Il virologo: "Con il Covid-19 attenti alla barba, intrappola il virus e ostacole la mascherina"

Lo studioso dell'Università di Milano Fabrizio Preglisco, commenta la nuova ricerca pubblicata da un team britannico su 'Nature Medicine'.

Mascherine

Mascherine

globalist 23 aprile 2020
Dopo le lacrime e le acque reflue, adesso arriva lo studio sul ruolo del naso nel contagio del nuovo coronavirus. Si tratta di un lavoro molto interessante, che apre ulteriori spunti di approfondimento. Ma per il grande pubblico il consiglio è semplice: proteggere sempre non solo la bocca, ma anche il naso con la mascherina".
A dirlo è il virologo dell'Università di Milano Fabrizio Preglisco, commentando la nuova ricerca pubblicata da un team britannico su 'Nature Medicine'.
"Tra l'altro bisogna dire che la mascherina, se indossata correttamente, copre sia il naso che la bocca. Ebbene, questo studio ci ricorda di fare attenzione".
In vista della riapertura, e tenendo conto che gli italiani con molta probabilità dovranno indossare sempre la mascherina all'aperto e nei luoghi affollati, il virologo raccomanda anche "di prestare attenzione alla barba: può dar fastidio e ostacolare il corretto uso della mascherina. Inoltre, se non viene coperta, può intrappolare le goccioline 'cariche' di virus". Quindi "attenzione alla barba, che andrebbe tagliata - suggerisce Pregliasco, dando un dolore agli amanti del genere - oppure coperta, e non va toccata". E' bene anche "evitare di toccarsi viso, naso o bocca con le mani. Infine - conclude Pregliasco - occorre curare con particolare attenzione l'igiene delle mani".