Nardella (Pd): "Il governo Meloni mette in difficoltà le città governate dal centrosinistra"
Top

Nardella (Pd): "Il governo Meloni mette in difficoltà le città governate dal centrosinistra"

Nardella (Pd): «Il governo di destra, di fatto, utilizza le istituzioni per mettere in grande difficoltà le città governate dal centrosinistra».

Nardella (Pd): "Il governo Meloni mette in difficoltà le città governate dal centrosinistra"
Dario Nardella
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Settembre 2023 - 10.32


ATF

Dario Nardella, sindaco di Firenze ed esponente del Pd, parlando a Radio Bruno ha parlato dell’atteggiamento del governo Meloni nei confronti delle amministrazioni locali guidate dal centrosinistra. «Il governo di destra, di fatto, utilizza le istituzioni per mettere in grande difficoltà le città governate dal centrosinistra».

«Noi avevamo i militari alla stazione, questo governo ce li ha tolti; avevamo i militari in piazza del Duomo, il governo ce li ha tolti, e sono stati mandati in un’altra città guarda caso governata dalla destra», ha accusato Nardella, secondo cui «ci tolgono gli agenti, ci tolgono i militari, e ci tolgono le risorse». «Perché questo governo ha risolto il problema dello stadio di Venezia e non dello stadio di Firenze? Non mi pare che i fiorentini abbiano l’anello al naso. Non ci vuole molto per capire che è un’ingiustizia, e non va bene perché la responsabilità istituzionale non dovrebbe guardare il colore politico».

«Io torno a chiedere ai capi dei vari partiti di centrodestra a Firenze che stanno al governo, firmate con me la lettera al ministro Piantedosi per avere 200 agenti in più tra polizia e carabinieri. Le chiacchiere stanno a zero: firmate con me l’appello a Piantedosi».

Leggi anche:  Leva obbligatoria, le opposizioni contro Salvini: "Ai ragazzi servono futuro e diritti, non fucili"

Nardella ha poi parlato della possibile candidatura alle prossime europee. «Io sono disponibile e dò tutta la mia disponibilità al Partito democratico per le prossime elezioni europee ma non sono io a decidere e non sgomito. In molti mi hanno chiesto una disponibilità di questo tipo e non mi tiro indietro. Ne ho parlato in un’occasione con Elly Schlein ma c’è tempo, non voglio mettere pressione sulla segretaria».

Native

Articoli correlati