Decreto taxi, Nardella (Pd): "Il governo non è stato coraggioso, persa una grande occasione"
Top

Decreto taxi, Nardella (Pd): "Il governo non è stato coraggioso, persa una grande occasione"

Decreto taxi, Nardella contro il governo Meloni: «Rispetto agli annunci fatti, il governo perde una grande occasione per migliorare il servizio taxi scaricando di nuovo tutto sui Comuni».

Decreto taxi, Nardella (Pd): "Il governo non è stato coraggioso, persa una grande occasione"
Dario Nardella
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Agosto 2023 - 11.20


ATF

Il decreto del governo sui taxi «non introduce reali elementi di novità» salvo «una positiva, piccola semplificazione dell’iter per i bandi», ma «evita di affrontare il nodo cruciale e di prendere iniziative coraggiose». Così il sindaco Pd di Firenze Dario Nardella intervistato dalla Repubblica.

«Rispetto agli annunci fatti, il governo perde una grande occasione per migliorare il servizio taxi scaricando di nuovo tutto sui Comuni», accusa il primo cittadino. «E’ un’occasione persa perché noi possiamo già aumentare le licenze», precisa. «Noi a Firenze nel 2017 ci abbiamo messo un anno ad aumentare le licenze – racconta Nardella -. E lo abbiamo fatto a costo di una conflittualità molto alta, che al tavolo nazionale poteva essere attutita».

«Perché non è lo Stato che si prende la briga di aumentare chiaramente le licenze, magari legandole alla stagionalità dopo aver visto quelle file infinite di persone davanti alle grandi stazioni italiane? Per un Comune è un iter molto lungo», sottolinea il sindaco. 

Leggi anche:  Europee, Giorgia Meloni: "L'Europa ha limitato la libertà degli Stati nazionali, è ora di tornare indietro"
Native

Articoli correlati