Borghi (Pd): "Calenda sbaglia se rompe, spazio al centro non c'è"
Top

Borghi (Pd): "Calenda sbaglia se rompe, spazio al centro non c'è"

Enrico Borghi, deputato del Pd: "Una eventuale rottura all'indomani di un patto con noi non verrebbe compresa dagli elettori"

Borghi (Pd): "Calenda sbaglia se rompe, spazio al centro non c'è"
Enrico Borghi, deputato del Pd
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Agosto 2022 - 10.24


ATF

Politica a capricci. «Calenda ha sottoscritto con il Pd e con +Europa un accordo che per noi è valido e i cui contenuti fanno parte dell’azione che faremo per convincere gli elettori a darci fiducia il 25 settembre. Rompere sarebbe un doppio errore politico. Intanto perché non esiste uno spazio al centro, lo dimostra il fatto che Toti, Brugnaro e gli altri centri e centrini sono stati risucchiati di là», inoltre «una eventuale rottura all’indomani di un patto con noi non verrebbe compresa dagli elettori».

 Lo dice Enrico Borghi, deputato del Pd, in un’intervista al Corriere della Sera.

Rispondendo all’attacco di Renzi, che ieri al Corriere ha accusato Letta di aver parlato con tutti tranne che con Iv per vendette personali, Borghi afferma: «nessun veto, nessuna pregiudiziale verso nessuno, tantomeno verso Italia viva». Renzi, afferma Borghi, «pensa di mettersi al centro e fare l’ago della bilancia sottraendo voti alla destra e alla sinistra» ma «in uno schema maggioritario si vince con un voto in più, quindi il terzo polo non esiste». 

Leggi anche:  Orlando (Pd): "Von der Leyen non è la vittoria dei socialisti ma il male minore"

«Ha la presunzione – prosegue – di forzare dinamiche indotte da una cattiva legge elettorale fatta proprio da lui. È un grande errore di calcolo perché non sarà Renzi a risucchiare i voti a destra, ma finirà risucchiato a destra». 

Native

Articoli correlati