Raid fascista al liceo di Firenze, Borghi: "Intervenga subito Piantedosi"
Top

Raid fascista al liceo di Firenze, Borghi: "Intervenga subito Piantedosi"

Il senatore Enrico Borghi, responsabile Politiche per la Sicurezza nella segreteria del Pd chiede l'intervento del ministro dell'Interno dopo l'aggressione degli estremisti di destra

Raid fascista al liceo di Firenze, Borghi: "Intervenga subito Piantedosi"
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Febbraio 2023 - 16.45


ATF

«L’episodio di Firenze, con l’aggressione di giovani dell’estrema destra a studenti del liceo Michelangiolo, è una pericolosissima vicenda. La violenza va subito lasciata fuori dalle scuole e bloccata. Chiediamo al ministro Piantedosi una specifica iniziativa in tal senso».

Lo dichiara il senatore Enrico Borghi, responsabile Politiche per la Sicurezza nella segreteria del Pd

La preoccupazione del Pd di Palazzo Vecchio

«Quanto accaduto oggi a Firenze è un episodio estremamente preoccupante. L’aggressione avvenuta fuori dal liceo classico Michelangiolo è un segnale che ci turba e ci riporta indietro nel tempo. Per questo occorre fare piena chiarezza sull’accaduto e sulle responsabilità. Condanniamo senza se e senza ma la violenza gratuita commessa davanti a tanti giovani che, diligentemente, si recavano in classe. Le istituzioni scolastiche sono spazi dove radicare la cultura della pace, del dialogo e del rispetto reciproco e non debbono mai essere teatro di violenza. Quello di oggi è un fatto gravissimo, ancor più grave se, come sembra, questa azione ha una connotazione politica. Firenze, città di pace e dall’accoglienza, non merita di assistere a queste scene, ed è necessario che i responsabili vengano individuati prima possibile. Come Partito Democratico da sempre ci facciamo promotori dei valori di tolleranza e rispetto, nella scuola come nello sport e, in politica, rifuggiamo l’idea del nemico da schiacciare a favore di quella dell’avversario da battere con la forza delle idee. Un concetto che dovrebbe essere patrimonio comune di tutte le forze politiche che si muovono nel contesto democratico della Repubblica».

Leggi anche:  Europee, Borghi (Iv): "L'errore è stato andare divisi, avremmo preso un milione e mezzo di voti"

Così consigliere e consiglieri del gruppo Pd a Palazzo Vecchio.

Native

Articoli correlati