Top

Lombardia, Tabacci disponibile a correre per il centrosinistra: "Ho già fatto il governatore"

"La Lombardia è una Regione di importanza strategica dal punto di vista della sostanza economica, sociale e politica"

Lombardia, Tabacci disponibile a correre per il centrosinistra: "Ho già fatto il governatore"

globalist

14 Maggio 2022 - 11.45


Preroll

Il Centrosinistra punta a riprendersi la Lombardia dopo anni di assenza, e tra gli indiziati numero uno per guidarlo nelle prossime elezioni amministrative c’è Bruno Tabacci. Già presidente della Regione tra il 1987 e i 1989, Tabacci si è detto disponibile.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Da uomo delle istituzioni, rispondendo a una domanda precisa ho semplicemente affermato la mia disponibilità a dare comunque una mano alla mia Regione qualora mi venisse chiesto, come credo debba fare chiunque abbia maturato un po’ di esperienza utile per la propria comunità”. Un’esperienza, prosegue Tabacci, “accresciuta negli anni, avendo avuto l’onore di ricoprire anche l’incarico di assessore al Bilancio nella giunta Pisapia al Comune di Milano e di essere da diverse legislature deputato lombardo. Ma non chiedo nulla, mi trovo benissimo nel ruolo in cui sono, onorato di poter lavorare nel governo Draghi, un premier verso il quale nutro profonda stima e con cui sono unito da un’amicizia quarantennale”.

Middle placement Mobile

Che ci siano limiti nella gestione di questi anni da parte della Lega e di un presidente come Fontana, con il quale voglio innanzitutto congratularmi per il pieno proscioglimento sulla vicenda ‘camici’, uomo politico che comunque stimo e con il quale intrattengo una corretta ed efficace collaborazione istituzionale, mi pare altrettanto evidente. Lo si è visto nella gestione dell’emergenza Covid, ma ne abbiamo avuto ancora una riprova l’anno scorso, quando non si è riusciti a gestire nemmeno l’ordinaria vaccinazione antinfluenzale. Il governo nazionale si è visto costretto ad incaricare il generale Figliuolo per porre rimedio a tutte le incongruenze evidenziate dal Covid non solo in Lombardia ma in moltissime regioni italiane del Nord, del Centro e del Sud.

Dynamic 1

Tra qualche mese si andrà a votare e di questi temi si dovrà discutere, non per polemizzare sterilmente ma per superare criticità evidenti che sono ancora lì in gran parte del Paese”

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage