Tabacci apprezza le parole di Conte e abbraccia Draghi: "Da noi un sì senza condizioni"
Top

Tabacci apprezza le parole di Conte e abbraccia Draghi: "Da noi un sì senza condizioni"

L'esponente del Centro democratico, componente del gruppo Misto alla Camera, dopo il confronto con il presidente incaricato

Bruno Tabacci
Bruno Tabacci
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Febbraio 2021 - 16.23


ATF

Lui ha apprezzato molto il discorso di Conte e nello stesso tempo è soddisfatto dell’incarico all’ex presidente della Bce, che lui conosce personalmente fin dal 1983. 
“A Draghi abbiamo detto che non abbiamo condizioni da porre, non vogliamo metterci nel ridicolo. Siamo usciti con la consapevolezza che ci si può fare e che ci può essere una svolta che dia tranquillità e serenità ai cittadini del nostro Paese”.
Lo ha detto Bruno Tabacci, in rappresentanza di Centro democratico, componente del gruppo Misto alla Camera, dopo il confronto con il presidente incaricato Mario Draghi.
“Il presidente Draghi – ha sottolineato – ci ha rappresentato le intenzioni del governo che intende costituire, partendo dalla pandemia, dalla campagna di vaccinazioni, della tenuta sociale, dalla ripresa economica, che non sarà rapidissima. Bisogna infondere fiducia al Paese, è una delle condizioni perché il processo si avvii. Proteggere le persone e le imprese è uno degli elementi, poi bisogna immaginare fin d’ora cosa fare dopo la ripresa. E poi c’è il tema dell’Europa rispetto al quale la figura di Draghi è una garanzia straordinaria. L’occasione non si può sprecare e l’appello coraggioso e inatteso di Mattarella, conseguenza di questa crisi che ci ha tolto il respiro e la pazienza, non siamo neppure riusciti a sottoscrivere un verbale, deve essere raccolto. La frustata della Presidenza della Repubblica interpella tutte le forze politiche”.

Leggi anche:  Patuanelli (M5s) favorevole al Campo Largo con il Pd: "Ma Conte non si tocca"

Il giudizio su Conte

“Secondo la mia opinione Conte rappresentava un punto di equilibrio per un governo politico in senso stretto in questa legislatura. Diversamente ci sarebbe stato un governo presidente. Il gesto di Mattarella è un gesto di coraggio, lo considero positivo per gli sviluppi del paese”. 
Ha aggiunto Bruno Tabacci: “Conte ha detto cose apprezzabili e lo considero una personalità importante da usare anche in questo passaggio. Il gesto di Conte di oggi aiuta Draghi in questo sforzo di importanza rilevante per il paese”.

Native

Articoli correlati