Top

Stupro, assoluzione tra le polemiche: "La vittima ha indotto l'imputato a osare e poi la cerniera..."

Una sentenza che ha suscitato polemiche: condannato in primo grado per violenza sessuale, assolto dalla Corte d'Appello di Torino perché la vittima, con il suo comportamento, avrebbe indotto l'imputato a "osare".

Stupro, assoluzione tra le polemiche: "La vittima ha indotto l'imputato a osare e poi la cerniera..."
Violenza sessuale

globalist Modifica articolo

7 Luglio 2022 - 20.34


Preroll

Una sentenza che ha suscitato polemiche: condannato in primo grado per violenza sessuale, assolto dalla Corte d’Appello perché la vittima, con il suo comportamento, avrebbe indotto l’imputato a “osare”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La sentenza di un giudice torinese che ha ribaltato il verdetto del primo grado, la condanna, cioè, a 2 anni, 2 mesi e 20 giorni – riguarda un episodio del 2019. I ragazzi si conoscevano da tempo, ma il giovane avrebbe abusato dell’amica nel bagno di un locale nel centro di Torino.

Middle placement Mobile

Secondo i giudici della Corte d’Appello la ragazza, “alterata per un uso smodato di alcol (…), provocò l’avvicinamento del giovane che la stava attendendo dietro la porta” del bagno.

Dynamic 1

L’imputato “non ha negato di avere abbassato i pantaloni della giovane” – ma – secondo il giudice della Corte d’Appello – “nulla può escludere che sull’esaltazione del momento, la cerniera, di modesta qualità, si sia deteriorata sotto forzatura”.

La sentenza è stata impugnata in Cassazione dal sostituto procuratore generale Nicoletta Quaglino.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile