Salvini, ennesimo insulto ai morti lombardi: regala a un fan la sua mascherina usata

A Sesto San Giovanni, nel Milanese, bagno di folla con annesso assembramento, selfie di rito e poi una nuova tradizione, il regalo a un fan della mascherina usata.

Salvini

Salvini

globalist 4 agosto 2020
Il virus esiste, ma solo al chiuso e solo se lo portano i migranti infetti: ma gli italiani all'aperto il virus non ce l'hanno. Questa è la linea di Matteo Salvini, che sa che senza i bagni di folla e i selfie sarebbe costretto effettivamente a lavorare, cosa che gli riesce parecchio difficile. 
A Sesto San Giovanni, nel Milanese, bagno di folla con annesso assembramento, selfie di rito e poi una nuova tradizione, che è uno sputare in faccia a tutti i morti lombardi: Salvini ha regalato a un suo fan la mascherina usata. 
"Me l'ha chiesta e gliel'ho regalata volentieri", ha spiegato poi ai giornalisti. Sul tema, anche una battuta alla fine del comizio, in attesa delle foto con i sostenitori: "Mettetevi la mascherina se no ci arrestano tutti". Si permette persino di scherzare.