Top

Siria, la strage che nn fa orrore: 65 bambini morti sotto le bombe a dicembre

Nel corso di tutto l'anno, i bambini vittime della guerra sono stati oltre 500. Dall'11 dicembre sono più di 130mila, compresi 60mila bambini, le persone fuggite a causa dei combattimenti.

Una bambina siriana

globalist

24 Dicembre 2019


Preroll

Un dicembre drammatico per i bambini siriani: l’Unicef ha denunciato che nell’ultimo mese nel 2019 sono almeno 65 quelli rimasti uccisi a causa delle violenze nel nord-ovest della Siria. 
Nel corso di tutto l’anno, i bambini vittime della guerra sono stati oltre 500 e “la recente escalation di violenze nelle aree densamente popolate di Maarat al Numan, a sud della città di Idlib, ha costretto migliaia di famiglie alla fuga verso nord”. 
Dall’11 dicembre sono più di 130mila, compresi 60mila bambini, le persone fuggite a causa dei combattimenti.
“Molte famiglie non hanno un posto in cui ripararsi e dormono sotto le intemperie”, ha avvertito, insistendo sulla necessità di accesso umanitario per fornire “assistenza a centinaia di migliaia di bambini”, non solo nel nordovest.
“I bambini devono essere sempre protetti, anche in tempo di guerra – ha ripetuto Chaiban secondo una nota diffusa dall’Agenzia Onu – Unicef ha lanciato un appello a tutte le parti in conflitto affinché pongano fine alle ostilità”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage