L'Unicef: "Il mondo non può abbandonare i bambini di Gaza"
Top

L'Unicef: "Il mondo non può abbandonare i bambini di Gaza"

Catherine Russell, direttore esecutivo dell’Unicef, ha avvertito che “la situazione per i bambini a Gaza diventa ogni giorno più cupa”. In un post su X, Russell ha detto: “Il mondo non può abbandonarli”.

L'Unicef: "Il mondo non può abbandonare i bambini di Gaza"
Bambini a Gaza
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Febbraio 2024 - 12.48


ATF

Catherine Russell, direttore esecutivo dell’Unicef, ha avvertito che “la situazione per i bambini a Gaza diventa ogni giorno più cupa”. In un post su X, Russell ha detto: “Il mondo non può abbandonarli”.

Ha anche condiviso una dichiarazione dell’Unicef pubblicata all’inizio di questa settimana, che affronta le accuse di diversi membri del personale dell’UNRWA coinvolti negli attacchi di Hamas contro Israele il 7 ottobre.

Si legge: “Le accuse di coinvolgimento di diversi membri del personale dell’UNRWA negli atroci attacchi contro Israele del 7 ottobre sono terrificanti. Come ha affermato il segretario generale, qualsiasi dipendente delle Nazioni Unite coinvolto in atti di terrorismo sarà ritenuto responsabile.

Tuttavia, non dobbiamo impedire a un’intera organizzazione di portare avanti il proprio mandato al servizio delle persone in disperato bisogno.

Gli eventi strazianti che si sono susseguiti a Gaza dal 7 ottobre hanno lasciato centinaia di migliaia di persone senza casa e sull’orlo della carestia. L’UNRWA, in quanto la più grande organizzazione umanitaria a Gaza, ha fornito cibo, alloggio e protezione, anche se i membri del suo personale venivano sfollati e uccisi.

Leggi anche:  Gaza, gli israeliani sparano contro un convoglio dell'Unicef: gli operatori vivi per miracolo

Le decisioni di vari Stati membri di sospendere i fondi dell’UNRWA avranno conseguenze catastrofiche per la popolazione di Gaza. Nessun’altra entità ha la capacità di fornire la portata e l’ampiezza dell’assistenza di cui 2,2 milioni di persone a Gaza hanno urgentemente bisogno. Chiediamo che queste decisioni siano riconsiderate”.

L’UNRWA ha annunciato una revisione completa e indipendente dell’organizzazione ed è stato attivato l’Ufficio dei servizi di supervisione interna delle Nazioni Unite.

Ritirare i fondi dall’UNRWA è pericoloso e comporterebbe il collasso del sistema umanitario a Gaza, con conseguenze umanitarie e sui diritti umani di vasta portata nei territori palestinesi occupati e in tutta la regione.

Il mondo non può abbandonare il popolo di Gaza”.

Native

Articoli correlati