Top

Crisi energetica, l'Iran si offre: "Toglieteci le sanzioni, potremo soddisfare i vostri bisogni"

«La Repubblica islamica dell'Iran è uno dei Paesi più importanti per la fornitura di energia di cui hanno bisogno vari Paesi nel mondo», ha sottolineato Kanani .

Crisi energetica, l'Iran si offre: "Toglieteci le sanzioni, potremo soddisfare i vostri bisogni"
Il ministro degli Esteri iraniano Kanani.

globalist Modifica articolo

5 Settembre 2022 - 10.31


Preroll

L’Iran si propone come interlocutore per risolvere, almeno in parte, la crisi energetica dell’Europa. Teheran è disposta ad aiutare, ma solo nel caso in cui dovesse essere rilanciato il patto sul nucleare del 2015 e saranno rimosse le sanzioni contro il Paese. Lo ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Nasser Kanani, come riporta Mehr. «I Paesi europei stanno affrontando problemi nelle forniture dell’energia di cui hanno bisogno e se il negoziato avrà successo e le sanzioni unilaterali contro il nostro Paese saranno rimosse, l’Iran potrà soddisfare gran parte delle esigenze dell’Europa», ha detto il funzionario di Teheran.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«La Repubblica islamica dell’Iran è uno dei Paesi più importanti per la fornitura di energia di cui hanno bisogno vari Paesi nel mondo», ha sottolineato Kanani aggiungendo che «l’Iran ha mantenuto la sua presenza nel mercato dell’energia nonostante sia all’ombra delle più dure sanzioni»

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile