Top

Ucraina, da Di Maio altre frecciate a Conte: "Non ci possono essere ambiguità su quale parte stare"

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso dell'annuale ricevimento alla residenza dell'ambasciatore degli Stati Uniti per l'anniversario dell'indipendenza Usa.

Ucraina, da Di Maio altre frecciate a Conte: "Non ci possono essere ambiguità su quale parte stare"

globalist

30 Giugno 2022 - 23.34


Preroll

Parole chiaramente rivolte a Conte:  “Davanti a questa atroce guerra di Putin non ci possono essere ambiguità, non ci possono essere dubbi da che parte della storia stare”: così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso dell’annuale ricevimento alla residenza dell’ambasciatore degli Stati Uniti per l’anniversario dell’indipendenza Usa.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Di Maio ha ribadito la “comune appartenenza atlantica e ad altri fora internazionale” di Stati Uniti e Italia e la “unità di intenti e azioni” nell’affrontare ieri la pandemia, oggi la guerra in Ucraina, ed ha confermato che l’Italia continuerà a sostenere l’Ucraina.

Middle placement Mobile

Il ministro degli Esteri, accanto alla speaker del Congresso Usa Nancy Pelosi ha messo in luce la condivisione con gli Stati Uniti di valori, la collaborazione nei campi della politica, dell’economia, della cultura, della scienza e della ricerca e la presenza di una comunità molto forte di italiani negli Usa. “I nostri legami sono profondi e forti, ha detto Di Maio

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile