Di Maio: "Salvini-Berlusconi-Meloni sono sfascia-conti e mettono a rischio i risparmi degli italiani"
Top

Di Maio: "Salvini-Berlusconi-Meloni sono sfascia-conti e mettono a rischio i risparmi degli italiani"

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, leader di Impegno civico: "Il trio isolerà l`Italia in Europa e farà saltare i fondi del Pnrr. Rischiamo una guerra economica, una catastrofe dagli effetti devastanti"

Di Maio: "Salvini-Berlusconi-Meloni sono sfascia-conti e mettono a rischio i risparmi degli italiani"
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Agosto 2022 - 12.58


ATF

Di Maio contro la destra: “Salvini e Meloni, dopo avermi insultato per giorni, oggi hanno anche scatenato contro di me i loro giornali di riferimento. Io rispetto tutti, incasso i colpi, ma non posso tacere”. Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, leader di Impegno civico.

“Ripeto: gli italiani – ha proseguito – devono sapere cosa succederà il 25 settembre votando la coalizione sfascia conti, cioè il trio Salvini-Berlusconi-Meloni, o se non andranno a votare. A causa delle amicizie anti europee di Giorgia Meloni (vedi Orban) e delle amicizie internazionali filo putiniane di Salvini e Berlusconi, a causa delle ricette economiche distruttive di tutti e tre e della scelta di modificare il Pnrr, il trio sfascia conti metterà a rischio i risparmi degli italiani, isolerà l`Italia in Europa e farà saltare i fondi del Pnrr. Rischiamo una guerra economica, una catastrofe dagli effetti devastanti”.

“Noi di Impegno Civico – ha rivendicato Di Maio – ci stiamo battendo per il tetto massimo al prezzo del gas in Ue, in modo da fermare le speculazioni in bolletta, a loro volta derivanti dalla guerra in Russia. Ci stiamo battendo per tutelare imprese e famiglie italiane, invece Salvini si oppone perché preferisce finanziare Putin. Noi di impegno Civico vogliamo azzerare l`IVA sui beni alimentari di prima necessità, quelli della farmaceutica e della natalità, così da dare sostegno alle famiglie. Noi di Impegno Civico vogliamo un salario minimo, perché stipendi da 2 o 3 euro l`ora sono inaccettabili, ma introdurremo anche il salario equo: i giovani devono essere pagati in base alle loro competenze, che vanno valorizzate. Noi di Impegno Civico proponiamo zero anticipo e garanzia al 100% per gli under 40 che vogliono comprare una casa. Con la nostra proposta non dovranno più anticipare nemmeno 1 euro”.

Leggi anche:  Paradossi dell'astensione: così si favoriscono i politici scadenti che stanno rovinando il paese

“Queste alcune proposte che servono a fronteggiare la crisi economica già in atto e a migliorare la qualità della vita degli italiani. Proposte concrete. Difendiamo la Libertà, difendiamola da chi vuole portarcela via”, ha concluso il leader di Ic.

Native

Articoli correlati