Top

Ucraina, l'allarme del premier slovacco: "Se Kiev cade, i prossimi saremo noi"

Se l'Ucraina dovesse cadere, la Slovacchia sarebbe la prossima. L’Occidente deve assicurare tutto l'aiuto possibile. L’Ucraina deve vincere, quindi forniremo tutta l'assistenza militare e umanitaria necessaria" ha dichiarato Eduard Heger.

Ucraina, l'allarme del premier slovacco: "Se Kiev cade, i prossimi saremo noi"

globalist

25 Maggio 2022 - 17.12


Preroll

Il premier slovacco Eduard Heger, ha parlato al Forumi di Davos del Wef, parlando dei rischi del suo paese nel caso in cui l’Ucraina dovesse soccombere agli attacchi russi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Se l’Ucraina dovesse cadere, la Slovacchia sarebbe la prossima. L’Occidente deve assicurare tutto l’aiuto possibile. L’Ucraina deve vincere, quindi forniremo tutta l’assistenza militare e umanitaria necessaria. Gli ucraini stanno proteggendo e perdendo la vita per i nostri valori”, ha affermato. Ha anche ricordato che la Slovacchia ha ricevuto aiuti in passato da altri paesi, facendo notare come, per questo motivo, “ora è importante aiutare l’Ucraina e altri Stati ad entrare nell’Unione Europea”. (segue)

Middle placement Mobile

“L’Ucraina vuole raggiungere questo obiettivo, ma ha bisogno del nostro sostegno. Vogliamo aiutarli, quindi non trasciniamoci per decenni”, ha esortato, prima di ricordare che la Repubblica Ceca, la Polonia e l’Ungheria si sono unite al blocco con “il grande aiuto del Commissione europea.”

Dynamic 1

D’altra parte, ha criticato gli Stati membri dell’Ue per “essere troppo dipendenti dall’energia russa” e ha invitato i leader europei a «smetterla di arrivare a compromettere i propri principi». “In effetti, abbiamo scambiato le nostre politiche per gas e petrolio a buon mercato per troppo tempo. I compromessi con Putin hanno provocato la guerra in Ucraina, una guerra aggressiva che sta causando morti”, ha detto.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage