Top

L'arcivescovo di Kiev: "In termini umanitari in Ucraina il peggio deve ancora arrivare"

Lo ha sottolineato l'arcivescovo maggiore di Kiev Sviatoslav Shevchuk nel corso dell'incontro congiunto a Kiev con il 'ministro degli Esteri' del Vaticano monsignor Gallagher

L'arcivescovo di Kiev: "In termini umanitari in Ucraina il peggio deve ancora arrivare"

globalist

21 Maggio 2022 - 17.29


Preroll

Guerra in Ucraina, morti, distruzioni e anche fame e disperazione. “Probabilmente, la sfida umanitaria sta appena iniziando a mostrare le sue dimensioni reali. I tempi peggiori, in termini umanitari, devono probabilmente ancora venire”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha sottolineato l’arcivescovo maggiore di Kiev Sviatoslav Shevchuk nel corso dell’incontro congiunto a Kiev con il ‘ministro degli Esteri’ del Vaticano monsignor Gallagher e una delegazione dell’episcopato della Chiesa cattolica della Polonia, che si trova in questi giorni in Ucraina con una visita di solidarietà.

Middle placement Mobile

Durante l’incontro personale con il Segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, Sviatoslav Shevchuk “ha raccontato di come la Chiesa greco-cattolica ucraina abbia reagito alle circostanze della guerra fin dai primi minuti di guerra in termini della crisi umanitaria, e come la Chiesa cerca di servire i civili e l’esercito ucraino“.

Dynamic 1

Si è discusso anche del servizio dei cappellani militari. «Oggi, l’istituzionalizzazione della cappellania militare in Ucraina apre l’opportunità e dimostra la necessità di creare un ordinariato militare separato per la cura adeguata dei militari», ha affermato il Capo della Chiesa greco-cattolica ucraina che ha ringraziato monsignor Gallagher per la sua visita in Ucraina, sottolineando che “oggi il mondo intero presta molta attenzione all’Ucraina: il paese è visitato da capi di stato, diplomatici e leader dei governi di tutto il mondo”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage