Top

Ucraina, Kiev critica Scholz: "Uno statista non tiene il muso, non siamo all'asilo"

La provocazione dell'ambasciatore ucraino a Berlino arriva dopo la conferma di Scholz di non voler (ancora) visitare Kiev.

Ucraina, Kiev critica Scholz: "Uno statista non tiene il muso, non siamo all'asilo"
Olaf Scholz

globalist

3 Maggio 2022 - 11.51


Preroll

Kiev non ha gradito l’atteggiamento tiepido di Olaf Scholz, nei confronti della guerra contro la Russia. Per voce dell’ambasciatore ucraino a Berlino, Andriy Melnkik, il governo ha criticato il cancelliere tedesco per non aver ancora visitato Kiev, mostrando sostegno a Zelensky.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Scholz ha dichiarato ieri che non avrebbe visitato la capitale ucraina fino a quando il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeiner non vi si fosse recato, dopo che Kiev in precedenza ha rifiutato la visita del capo dello Stato. “Tenere il muso non è molto da statista”, ha detto Melnyk all’agenzia tedesca dpa, “si tratta della guerra di sterminio più brutale dall’attacco nazista all’Ucraina: non siamo all’asilo”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile