Putin ritira i mercenari del gruppo nazista Wagner dalla Libia per usarli in Ucraina
Top

Putin ritira i mercenari del gruppo nazista Wagner dalla Libia per usarli in Ucraina

Il Times, che cita diverse fonti occidentali, sostiene che nelle ultime settimane sono stati ritirati dalla Libia circa 200 mercenari russi del Gruppo Wagner e circa mille siriani.

Putin ritira i mercenari del gruppo nazista Wagner dalla Libia per usarli in Ucraina
Gruppo-wagner
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Aprile 2022 - 17.30


ATF

Il Cremlino ha ordinato il ritiro dalla Libia di oltre mille mercenari russi e siriani: lo rivela il Financial Times, che parla di uno dei primi segnali delle conseguenze che l’invasione dell’Ucraina ha sulle forze filo-russe all’estero. Il Times, che cita diverse fonti occidentali, sostiene che nelle ultime settimane sono stati ritirati dalla Libia circa 200 mercenari russi del Gruppo Wagner e circa mille siriani.

Una fonte regionale ha precisato che nel Paese nordafricano restano più o meno 5mila mercenari per conto di Mosca, mentre un alto funzionario libico ha confermato la notizia del ritiro, ma non ha fornito cifre. 

“All’inizio sono stati i siriani, non il personale russo della Wagner, e poi è toccato anche a loro”, ha affermato Emadedin Badi, esperto di Libia e senior fellow dell’Atlantic Council’s Middle East Initiative, a proposito del ritiro dei mercenari. “E recentemente, nelle ultime due settimane, c’è stato un aumento. Sono ancora lì, ma ce ne sono molti meno”, ha aggiunto. 

Leggi anche:  Il Cremlino conferma che le esercitazioni con armi nucleari volute da Putin si svolgeranno nei tempi previsti

Due funzionari occidentali citati dal Ft hanno sostenuto che inizialmente la Russia non aveva intenzione di ritirare alcuna delle sue forze in Libia, ma la decisione è arrivata a causa dei lenti progressi della campagna militare in Ucraina.

Tre funzionari occidentali hanno affermato che i miliziani della Wagner sono stati ritirati per essere dispiegati in Ucraina, ma non è chiaro se anche i mercenari siriani sono stati inviati a combattere nel Paese dell’Europa orientale. Funzionari di Kiev hanno riferito che sono stati uccisi combattenti siriani che erano in prima linea insieme ai russi, ma due fonti occidentali hanno precisato che non ci sono prove che i siriani siano stati schierati in Ucraina.

Native

Articoli correlati