Top

Ucraina, il premier israeliano Bennett vola da Putin per cercare una mediazione

Israele si è offerto di mediare nel conflitto tra Russia e Ucraina, anche se il suo entourage ha detto di non aspettarsi molto da questo tentativo.

Ucraina, il premier israeliano Bennett vola da Putin per cercare una mediazione
Bennett e Putin

globalist

5 Marzo 2022 - 18.07


Preroll

Un viaggio a Mosca (di sabato) nel corso del quale il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin a Mosca per discutere della crisi ucraina, ha detto il suo portavoce.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Israele si è offerto di mediare nel conflitto tra Russia e Ucraina, anche se il suo entourage ha detto di non aspettarsi molto da questo tentativo.

Middle placement Mobile

Nei giorni scorsi il presidente ucraino Zelensky – che è di religione ebraica – aveva chiesto a Israele di intervenire e prendere posizione dopo che i bombardamenti russi avevano distrutto il centro in cui si ricordano le migliaia di ebrei ucraini massacrati dai nazisti durante la seconda guerra mondiale”

Dynamic 1

L’annuncio del Cremlino

L’annuncio dell’incontro fra Bennett e Putin è stato dato dal Cremlino. Il premier israeliano è il primo leader occidentale a incontrare Putin dopo l’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio.

Dynamic 2

Bennett è partito da Israele questa mattina, una scelta inusuale per un leader israeliano dato che è il giorno di riposo dello Shabbat, sottolinea il Jerusalem Post. Bennett è accompagnato dal ministro per l’edilizia abitativa Zeev Elkin, che è originario dell’Ucraina, e svolge il ruolo d’interprete. Presente anche il Consigliere per la sicurezza nazionale Eyal Hulata.

Il viaggio è stato organizzato dopo la telefonata di mercoledì scorso fra Bennett e Putin. Dopo l’invasione, il leader israeliano ha già parlato due volte sia con il presidente russo che con quello ucraino Volodymyr Zelensky. Il presidente ucraino, che è ebreo, ha chiesto a Bennett di svolgere un ruolo di mediatore, dati i rapporti molto buoni che Israele intrattiene con Kiev e soprattutto con Mosca.

Dynamic 3


All’Assemblea generale dell’Onu Israele ha votato a favore della condanna della Russia per l’invasione dell’Ucraina, ma per il resto Bennett ha mantenuto un basso profilo sul conflitto. Israele ha finora usato gli stretti rapporti con Mosca per poter colpire le basi iraniane in Siria.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage