Insulti antisemiti alla seconda classificata di Miss Francia 2021: sette condanne
Top

Insulti antisemiti alla seconda classificata di Miss Francia 2021: sette condanne

Gli autori dei tweet dovranno pagare multe dai 300 agli 800 euro

April Benayoum
April Benayoum
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Novembre 2021 - 08.49


ATF

Finalmente qualcuno inizia a pagare, letteralmente a livello pecuniario, per gli insulti e le frasi indecenti che pubblica sui social.
A dicembre avevano scritto su Twitter insulti antisemiti contro la seconda classificata a Miss Francia 2021, April Benayoum, poiché israeliana, ora sono stati condannati. Gli autori dei tweet quali “perderai”, “rimpiangerai di essere viva”, “zio Hitler ha dimenticato di sterminarti” dovranno pagare una multa che a seconda dei casi va dai 300 agli 800 euro. L’ottavo imputato è stato invece assolto.
A fine settembre, la procura di Parigi aveva richiesto due mesi di carcere con la condizionale contro i quattro uomini e le quattro donne finiti alla sbarra per “ingiurie pubbliche a causa dell’origine, dell’etnia, della razza o della religione”. I condannati hanno un’età compresa tra i 30 e i 58 anni e dovranno anche risarcire “1 euro di danni al denunciante, nonché a diverse associazioni divenute parti civili, come la Lega internazionale contro il razzismo e l’antisemitismo (Licra), l’Unione degli studenti ebrei francesi (UEJF), SOS Racisme, Mrap, Lega dei diritti umani (LDH)”. Quattro di loro dovranno inoltre seguire un “corso di cittadinanza” di due giorni, secondo la sentenza del tribunale.
All’udienza, tutti gli imputati avevano ammesso di aver scritto commenti offensivi, ma avevano escluso la natura antisemita dei messaggi. Alcuni avevano dichiarato di aver agito in nome della causa palestinese.
“E’ triste vedere un comportamento simile nel 2020. Ovviamente condanno questi commenti, ma non mi toccano affatto”, aveva affermato a caldo la Benayoum, che essendo arrivata seconda come Miss Provence dovrà partecipare il 16 dicembre alle elezioni di Miss Mondo.

Leggi anche:  Adidas rimuove dalla pubblicità le immagini della modella filo-palestinese Bella Hadid dopo la protesta di Israele
Native

Articoli correlati