Top

Salgono a 1.700 i contagi del maxi focolaio a Maiorca: un ragazzino è in terapia intensiva

Intanto sono in forte aumento i casi di coronavirus tra i giovani in Spagna: i numeri sono raddoppiati

Focolaio Maiorca
Focolaio Maiorca

globalist

30 Giugno 2021 - 11.44


Preroll

La situazione inizia a complicarsi: salgono a 1.700 i contagi da Covid-19 collegati al focolaio di Maiorca, dove dal 12 al 20 giugno si sono radunati centinaia di studenti spagnoli per festeggiare con feste e concerti la fine dell’anno scolastico. A riportarlo è la testata 20Minutos. 
Ad essere colpite dal contagio sono 11 comunità. La Comunità di Madrid è quella che conta più contagi, con 656 casi accertati, di cui 593 ragazzi risultati positivi e 63 casi di trasmissione secondaria.
Ancora secondo quanto riferito da 20Minutos, un 18enne si trova ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Elche.
Secondo il Gruppo di Ricerca in Biologia Computazionale e Sistemi Complessi (Biocomsc) del Dipartimento di Fisica dell’Università Politecnica della Catalogna (Upc), come scrive, 20Minutos, “l’ingresso in terapia intensiva di un giovane con Covid avviene tipicamente in 1 caso su mille quindi è pienamente previsto che in un focolaio di circa mille giovani, almeno uno finisca in terapia intensiva”.
Intanto centinaia di giovani di diverse comunità rimangono isolati nell’hotel Palma Bellver, dove devono rimanere fino al completamento della quarantena di 10 giorni che viene loro richiesta perché considerati contatti stretti di persone risultate positive. 
In Spagna sono in forte aumento i casi di coronavirus tra i giovani.
L’allarme è arrivato dal ministero della Sanità di Madrid, sottolineando che il Covid-19 si sta diffondendo a ritmo sostenuto tra gli adolescenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni, ma anche tra i ventenni. Dati alla mano, si registrano 251 casi ogni 100mila ventenni e 243 tra gli adolescenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni.
Il maxi focolaio di Maiorca è solo la punta di un iceberg, mentre i giovani si stanno contagiando durante raduni come spiega il direttore del centro per la gestione delle emergenze Fernando Simon.
La curva del contagio è quindi in salita, nell’ultima settimana si sono registrati 107 casi su 100mila abitanti come scrive El Paìs.
Nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 29 anni si hanno 251 contagiati ogni 100mila persone.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage