Focolaio Covid a Maiorca: 600 contagiati dopo un concerto
Top

Focolaio Covid a Maiorca: 600 contagiati dopo un concerto

I primi segnali da libera tutti in Spagna non sono incoraggianti: ad altri duemila giovani è stata imposta la quarantena una volta rientrati a Madrid

Controlli a Maiorca
Controlli a Maiorca
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Giugno 2021 - 18.22


ATF

Sempre più notizie attestano, e confermano, quanto questo sia un momento molto delicato: per quanto i dati delle ultime settimane abbiano lasciato ben sperare serve ancora molta cautela. Non è ancora tempo del “liberi tutti”.
Più di 600 ragazzi sono risultati positivi al Covid dopo aver trascorso la settimana dal 12 al 19 giugno sull’isola di Maiorca, in Spagna.
Il governo delle isole Baleari ha fatto sapere di aver identificato le origini del focolaio “in un concerto Reggaeton tenutosi nell’arena dei tori di Palma di Maiorca”, parlando anche di “feste organizzate su imbarcazioni private e in diversi hotel”.
Ad altri duemila giovani, riferisce il quotidiano spagnolo El Pais, sarebbe stata imposta la quarantena una volta rientrati a Madrid.

Leggi anche:  A Madrid l'internazionale nera in salsa sovranista: Orban, Meloni, Le Pen ospiti dei fascio-franchisti di Vox
Native

Articoli correlati