Top

Alcuni giovani raccontano la pericolosa Movida a Maiorca: "Feste trasformate in autentici focolai"

Una ragazza contagiata spiega come le feste fossero organizzate senza il minimo rispetto delle misure anti-Covid in vigore

Maiorca
Maiorca

globalist

1 Luglio 2021 - 12.22


Preroll

La Movida a Maiorca di qualche giorno fa è costata cara a moltissimi giovani, centinaia i presenti, che si sono ritrovati ammalati o in isolamento. “Nel mio gruppo eravamo in totale 21 e ci siamo contagiati in 14”.
È il racconto di una ragazza in quarantena a Maiorca, Spagna, intervistata a “Zona Bianca”. L’isola, da sempre polo della movida internazionale, ha attirato giovanissimi da tutto il mondo: quasi nessuno vaccinato, in molti sono stati contagiati. “Le feste si sono trasformate in autentici focolai”, prosegue la ragazza.
Alla sua voce si aggiunge quella dell’epidemiologo Jose Jona Oneja: “I contagi potrebbero crescere ancora e nei prossimi giorni ci potrebbe essere un nuovo picco”. C’è perciò preoccupazione e allarme per le sorti dei turisti: in pochi giorni, più di 1500 positivi e quasi 5mila persone in quarantena.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage