Top

Fauci: "Covid-19 si può trasmettere anche parlando, servono mascherine per tutti"

Le parole del consigliere scientifico di Donald Trump per l'epidemia, mentre la Casa Bianca si prepara a raccomandare l'uso delle protezioni per tutti.

Anthony Fauci e Donald Trump
Anthony Fauci e Donald Trump

globalist Modifica articolo

3 Aprile 2020 - 17.29


Preroll

C’è chi dice di sì anche se, va detto, l’Istituto superiore di sanità ha minimizzato molto: sembra possibile che il nuovo coronavirus si possa trasmettere anche solamente quando le persone parlano e respirano.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto Anthony Fauci, consigliere scientifico di Donald Trump per l’epidemia, mentre la Casa Bianca si prepara a raccomandare l’uso delle mascherine.
La trasmissione per via aerea fornirebbe una spiegazione all’apparente elevata contagiosità del virus. Anthony Fauci, che è direttore dell’Istituto nazionale di malattie infettive, ha detto a Fox News oggi che “il virus può in realtà essere trasmesso anche quando le persone parlano, non solo quando starnutiscono o tossiscono”.
Già mercoledì scorso, l’Accademia americana delle Scienze h inviato una lettera alla Casa Bianca in cui presentava diversi risultati scientifici preliminari che farebbero pendere la bilancia a favore di una trasmissione del virus attraverso l’aria respirata dalle persone, e non più solo dalle goccioline emesse durante uno starnuto direttamente sulla faccia di altre persone o su superfici.
“Le ricerche attualmente disponibili sostengono l’ipotesi che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dai bioaerosol generati direttamente dalla respirazione dei pazienti”, ha scritto Harvey Fineberg, presidente del Comitato per le malattie infettive emergenti, in una lettera a nome della Accademia.
Da parte loro, i ricercatori dell’Università di Hong Kong hanno recentemente osservato che indossare le mascherine riduceva la quantità di coronavirus respirato dai pazienti (l’esperimento è stato effettuato con virus però diversi da quello attuale Sars-CoV-2).
E i ricercatori cinesi a Wuhan hanno prelevato campioni di aria da varie stanze degli ospedali della città e hanno scoperto alte concentrazioni del nuovo coronavirus, in particolare nei bagni e nelle stanze in cui il personale sanitario si liberava dagli indumenti protettivi.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile