Germania, vince Merkel. Ma con il fiato sul collo dell'estrema destra

Proiezioni: la Cancelliera tedesca tiene ma dovrà fare i conti con l'Adf che annuncia: "Finalmente siamo in Parlamento, cambieremo il Paese". Il crollo dell'Spd: è la fine della grande coalizione

L'ultra destra tedesca sbarca in Parlamento

L'ultra destra tedesca sbarca in Parlamento

globalist 24 settembre 2017

Sono solo le prime proiezioni, ma si delineano i futuri scenari politici della Germania. Intanto: prima a notizia: Merkel resta in sella ma inizia a contare i lividi.  Seconda notizia, la più preoccupante: volano i populisti e l'estrema destra di Afd, con corollario di rigurgiti nazi. Crolla l'Spd. E i liberali tornano in Parlamento.
 
In particolare, avranno 87 seggi in Parlamento i populisti tedeschi di Afd. La Cdu-Csu avrà la maggioranza dei seggi, e cioè 220, e i socialdemocratici 137. Rispetto al 2013, la Cdu ha visto un calo dell'8,2%, l'Spd ha segnato un -4,9, Afd vede un +8,5%, Fdp +5,3%, Verdi +0,8% e Linke +0,3%. 




La cancelliera non nasconde un po' di delusione per il risultato elettorale. "Non ci gireremo attorno, avremmo voluto naturalmente un risultato migliore", ha afferma la Merkel, la quale, tuttavia aggiunge:."Siamo la forza maggiore del Paese, e contro di noi non può essere formato alcun governo".


I vincitori, senza se e senza ma, di questa tornata elettorale sono i rappresentanti dell' estrema destra dell'Afd: "Siamo nel parlamento tedesco e cambieremo questo paese". Ha detto il candidato di punta del partito, Alexander Gauland. "Qualsiasi governo si formerà dovremo fare attenzione. Combatteremo contro Merkel o chiunque sarà alla guida del governo", ha aggiunto, sottolineando che "da oggi c'è di nuovo un partito di opposizione nel Bundestag". 


 "È una pesante sconfitta per l'Spd, oggi finisce per noi la grande coalizione", ha detto Manuela Schwesig, una delle esponenti di spicco dell'Spd, alla Zdf.  Annunciando che andranno all'opposizione.


I liberali festeggiano il ritorno in Parlamento.  "La scorsa legislatura è stata la prima in cui i Liberali non sono stati presenti in Parlamento, e sarà anche l'ultima". Lo ha detto il leader dei Liberali Chrstian Lindner, alla sede dell'Fdp, parlando alla folla esultante dei suoi colleghi di partito e degli elettori.