Top

Viola contro i bollettini Covid: "Basta! Nell'epoca post vaccino non significano più niente"

L'immunologa sul Green Pass: "Quando il 90 percento della popolazione sarà protetta forse potremo farne a meno"

<picture> L'immunologa Antonella Viola </picture>
L'immunologa Antonella Viola

globalist

17 Settembre 2021


Preroll

Secondo l’immunologa Antonella Viola dovremmo “smetterla di dare il bollettino dei positivi, nell’epoca post vaccino non significa più niente”.
Ai microfoni di Rai Radio2 nel corso de I Lunatici, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, l’immunologa ha parlato della pandemia: “A che punto è la notte? Siamo al termine della notte, se capiamo cosa questo vuol dire”.
“Siamo in una nuova realtà, in un giorno nuovo – ha spiegato Viola – Questo nuovo virus c’è, continua a circolare, resterà con noi. L’obbligo del green pass è essenziale per uscire da questa notte, finché non saremo tutti vaccinati. Quando il 90 percento della popolazione sarà protetta forse faremo a meno del green pass. E’ un giorno diverso, ma la notte è finita ed è finita grazie ai vaccini. Che autunno mi aspetto? Completamente diverso da quello dell’anno scorso. Guai se così non fosse. I vaccini proteggono e con altissima efficacia dalla malattia severa. Mi aspetto un aumento probabile dei contagi per le scuole, i trasporti e la vita che torna a svolgersi all’aperto, ma non mi aspetto un aumento dei morti e dei ricoveri. Il virus continua a circolare ma non andremo a riempire gli ospedali come lo scorso autunno e inverno”.
“Monitorare cosa succede negli ospedali”
Quindi “dobbiamo smetterla di dare questo bollettino di positivi – ha continuato l’immunologa – perché nell’epoca post vaccino non significa più niente e monitorare cosa succede negli ospedali. Se aumentassero i ricoveri anche tra i non vaccinati servirebbe un intervento, ma se addomestica in qualche modo il virus e lo rende finalmente una banale influenza allora non è più un grosso problema”.
Quando finirà la pandemia? “Fare previsioni è troppo complicato, questa non è scienza. Bisogna vedere il virus quanto cambia, come cambia e in che direzione cambia”, conclude Viola.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage