Top

L'immunologa Viola apre al coprifuoco alle 23: "Non cambierebbe i contagi"

Per la professoressa invece un allungamento del coprifuoco potrebbe fare la differenza per i commercianti ed aiuterebbe la ripartenza

Antonella Viola
Antonella Viola

globalist Modifica articolo

20 Aprile 2021 - 08.40


Preroll

L’immunologa Antonella Viola non ne fa una questione di orari, insomma il virus non smette di contagiare alle 22, ora fissata per il coprifuoco, quindi per lei sarebbe possibile allungare tale orario almeno fino alle 23: “Spostare il coprifuoco di un’ora, alle 23, permetterebbe ai ristoratori che stanno investendo nelle strutture all’aperto di affrontare con maggiore fiducia la ripartenza. 
Così come aiuterebbe il mondo dello spettacolo, duramente colpito dalle restrizioni. 
E non cambierebbe invece nulla dal punto di vista dei contagi, a patto che continuino i controlli”. 
Così Antonella Viola, immunologa dell’università di Padova, interviene sui social promuovendo l’ipotesi in discussione nell’ambito dell’allentamento delle restrizioni anti-Covid.
 “Sono piccoli passi che vanno incontro alle esigenze di tante persone – sottolinea – e che farebbero la differenza”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile