Nardella (Pd): "Il fascismo non tornerà, ma l'atteggiamento violento del governo preoccupa"
Top

Nardella (Pd): "Il fascismo non tornerà, ma l'atteggiamento violento del governo preoccupa"

Nardella (Pd): "Bisogna stare attenti all' atteggiamento muscolare, violento da parte del governo, che possa mettere a rischio anche la pluralità del dibattito democratico".

Nardella (Pd): "Il fascismo non tornerà, ma l'atteggiamento violento del governo preoccupa"
Dario Nardella
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Giugno 2023 - 12.52


ATF

Dario Nardella, sindaco di Firenze ed esponente del Pd, in diretta a La7 ha parlato del governo Meloni e del vento di destra che continua a soffiare, in Italia e non solo. «Io non credo che ritorni il fascismo. Come tutte le epoche storiche appartengono al passato. C’è, però, un punto su cui tutti noi dobbiamo stare attenti, cioè la tentazione per il governo di usare un atteggiamento muscolare, violento che possa mettere a rischio anche la pluralità del dibattito democratico. Se ne è parlato a proposito della televisione pubblica, a proposito della cacciata anticipata del capo dell’Inps Tridico, oppure di Bettoni capo dell’Inail con un decreto, e così a proposito di tutta una serie di azioni che danno il senso di questo».

«Non mi scandalizzo, ogni governo ovviamente esercita il diritto di assumere posizioni, con lo spoil system» ma «a volte ho la sensazione che questa preoccupazione venga esercitata con una certa violenza, con una certa muscolarità quando, invece, dobbiamo pensare a ciò di cui hanno bisogno i cittadini prima ancora che ai posti di potere da occupare alla velocità della luce». 

Leggi anche:  Conte al Pd: "Lavoriamo su obiettivi concreti, il governo Meloni? La destra litiga ed è divisa su tutto"
Native

Articoli correlati