Serracchiani e Manzi (Pd): "Il governo all'attacco della scuola pubblica, tagli scellerati"
Top

Serracchiani e Manzi (Pd): "Il governo all'attacco della scuola pubblica, tagli scellerati"

Debora Serracchiani e Irene Manzi, capogruppo alla Camera e in commissione Cultura a Montecitorio, attaccano il governo Meloni: "Tagli scellerati alla scuola pubblica".

Serracchiani e Manzi (Pd): "Il governo all'attacco della scuola pubblica, tagli scellerati"
Debora Serracchiani,
Preroll

globalist Modifica articolo

16 Febbraio 2023 - 12.36


ATF

Il governo Meloni prosegue sulla linea degli ultimi esecutivi e sferra attacchi mortali alla scuola pubblica. Per la capogruppo del Pd alla Camera, Debora Serracchiani, e la capogruppo democratica in commissione Cultura a Montecitorio, Irene Manzi, «le prime scelte del governo in materia di istruzione sono gravi e prefigurano un vero e proprio attacco alla scuola pubblica».

«In particolare, la norma sul dimensionamento scolastico determinerà, di fatto, la riduzione, non solo delle sedi, che verranno inevitabilmente accorpate, ma anche del contingente dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi, che saranno quasi dimezzati rispetto ad oggi. Una norma ingiusta e discriminatoria – continuano le due parlamentari in una nota – che andrà ad impattare negativamente sui territori già in difficoltà come le aree interne ed il Mezzogiorno».

«Questo è un governo che taglia sull’istruzione e con la scelta scellerata di andare avanti con il progetto Spacca Italia, non farà che favorire le disuguaglianze e le disparità territoriali. Va aperto un dibattito tra esecutivo e regioni per evitare che l’istruzione venga ulteriormente depotenziata. Per noi è urgente reperire risorse adeguate per assicurare a tutti il diritto all’istruzione, su tutto il territorio nazionale. La misura sul dimensionamento va corretta e va stabilito definitivamente che le risorse liberate dalla riduzione della spesa per istruzione conseguente al calo demografico siano reinvestite nel medesimo settore a beneficio dei giovani e delle future generazioni».

Leggi anche:  Orlando (Pd): "Ci siamo affermati grazie a una linea chiara e di sinistra, quello che preoccupa è l'astensione"
Native

Articoli correlati