Speranza sul Pd: "Chiediamo una Costituente vera, serve una cosa nuova"
Top

Speranza sul Pd: "Chiediamo una Costituente vera, serve una cosa nuova"

Il leader di Articolo Uno, Roberto Speranza parla del congresso del Pd e dell'esigenza di costruire un partito della sinistra

Speranza sul Pd: "Chiediamo una Costituente vera, serve una cosa nuova"
Roberto Speranza
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Novembre 2022 - 16.20


ATF

La sinistra è ad un bivio: o un congresso del Pd ‘normale’ con una ristrutturazione dell’esistenza, una linea politica diversa e un nuovo gruppo dirigente, o un percorso per creare qualcosa di nuovo che vada oltre il Pd. Una cosa si può dare subito ma per l’atra ci vuole tempo. Che fare?

«Chiediamo una costituente vera. Quello che c’è non basta, non basta il Pd, non basta Articolo Uno. C’è bisogno di qualcosa di nuovo che superi l’esistente. Se il Pd voleva fare il congresso solo del Pd poteva dirlo, ma dice `congresso costituente´, perché assume la consapevolezza che serve una cosa nuova».

Lo ha detto a Tagada’, su La 7, il leader di Articolo Uno, Roberto Speranza.

Il nome? «La costituente discuterà anche di questo, lo ha scritto anche Letta nella sua prima lettera. Siamo di fronte a un’occasione, una costituente vera, senza scherzi, che rimetta in discussione il `chi siamo´».

Leggi anche:  Speranza sull'aggressione a Donno: "Non si parli di rissa, è stata un'azione squadrista"
Native

Articoli correlati