Top

Incontro Sala - Di Maio, il M5s: "Il Sindaco di Milano vuole spaccare il Centrosinistra?"

“In un momento in cui il centrodestra è spaccato tra le candidature di Moratti e Fontana, è giunta l'ora di chiedersi se Beppe Sala non stia cercando di spaccare il fronte opposto, magari facendo sponda con Letizia Moratti" ha scritto Dario Violi.

Incontro Sala - Di Maio, il M5s: "Il Sindaco di Milano vuole spaccare il Centrosinistra?"
Giuseppe Sala

globalist

7 Luglio 2022 - 16.59


Preroll

Il coordinatore regionale  della Lombardia del M5s, Dario Violi, ha parlato dell’incontro di ieri del primo cittadino di Milano con il ministro degli Esteri e leader di Ipf, Luigi Di Maio. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

“In un momento in cui il centrodestra è spaccato tra le candidature di Moratti e Fontana, è giunta l’ora di chiedersi se Beppe Sala non stia cercando di spaccare il fronte opposto, magari facendo sponda con Letizia Moratti”. 

Middle placement Mobile

“Da mesi qui in Regione, le forze di opposizione hanno attivato tavoli di lavoro e di confronto politico, serio e rispettoso delle diverse anime. Come più volte lui stesso ha espresso il desiderio di fare, suggerisco a Sala di occuparsi di Milano e di concentrarsi sul bene dei cittadini” ha proseguito Violi.

Dynamic 1

“Tutto ci saremmo aspettati, tranne che Sala si facesse scrivere le dichiarazioni dal rancore di chi bussa alla sua porta. Risulta altrimenti incomprensibile il motivo per cui il sindaco di Milano, di punto in bianco, abbia scelto di prestarsi al gioco dell’estate: bombarda il Movimento Cinque Stelle” ha aggiunto Violi.

“Sala – ha ricordato l’esponente pentastellato – ha aderito ai Verdi in campagna elettorale, è sindaco di una giunta di centrosinistra, parla da auto-nominato leader del fronte progressista, si lascia accarezzare da non meglio definite formazioni di centro e strizza l`occhio al centrodestra moderato. Forse, invece che parlare delle idee politiche del M5s, dovrebbe chiarire una volta per tutte quali sono le sue.

Dynamic 2

Invito il sindaco a frenare parole e ipotesi. Più volte lui stesso si è chiamato fuori dal progetto che stiamo cercando di costruire in vista delle Regionali 2023, di conseguenza la sua posizione all’interno del dibattito regionale è per noi completamente ininfluente”.

“Del resto, la Lombardia non è il centro di Milano. In Lombardia il Movimento ha preso un milione di voti e li ha presi proprio dove chi si oppone al centrodestra deve recuperarne. Non nella ztl di Milano, da dove lui rilascia quotidianamente dichiarazioni contradditorie, a seconda di chi gli suona al citofono” ha concluso.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile