Top

Enrico Borghi (Pd): "Lavoriamo per un partito democratico che possa arrivare al 30%"

Il responsabile Sicurezza del Pd, Enrico Borghi: "Vogliamo diventare il perno della coalizione europeista, riformista, progressista e ambientalista che intendiamo costruire per battere la destra nel 2023"

Enrico Borghi (Pd): "Lavoriamo per un partito democratico che possa arrivare al 30%"

globalist

2 Luglio 2022 - 12.41


Preroll

Senza le scissioni dove sarebbe il partito democratico? E c’è la possibilità che torni a crescere diventando il centro di una alleanza davvero progressista? «Lavoriamo per un Partito democratico forte che arrivi, da solo, al 30% e diventi il perno della coalizione europeista, riformista, progressista e ambientalista che intendiamo costruire per battere la destra nel 2023».

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo afferma il responsabile Sicurezza del Pd, Enrico Borghi, rispondendo alla domanda se l’alleanza organica con il M5S sia superata.

Middle placement Mobile

«Quando il Pd è unito si trasforma in un magnete capace non solo di fare scelte coesive e di innovazione, ma anche di guidare un processo di aggregazione più ampio, che va oltre il perimetro giallorosso. Il civismo, in sostanza, – spiega Borghi – può essere il lievito che ai tempi dell’Ulivo permise di superare la sclerotizzazione dei partiti».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile