Top

Gasparri esulta scomposto dopo il no al referendum sulla cannabis: "Sconfitto il partito della droga"

Totalmente diversa la reazione di Elio Vito, anche lui di Forza Italia: "Le mafie ringraziano, le carceri continueranno a scoppiare"

Gasparri esulta scomposto dopo il no al referendum sulla cannabis: "Sconfitto il partito della droga"
Maurizio Gasparri

globalist Modifica articolo

16 Febbraio 2022 - 19.05


Preroll

Sono di Forza Italia tutte e due ma hanno visioni diverse, anzi opposte, sulla cannabis (e non solo).

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il referendum sulla Cannabis è stato bocciato dalla Corte Costituzionale e il presidente Amato ha spiegato le ragioni: 

Middle placement Mobile

Ha detto Amato: “Il paradosso del quesito sulla cannabis è che non è legge ma è sezioni unite della Cassazione che interpretando l’articolo 73 ha già ritenuto che sia fuori dalla punibilità la coltivazione a uso personale della cannabis, se il quesito fosse stato presentato in questi termini sarebbe stato ammissibile”. 

Dynamic 1

La reazione di Elio Vito

Non ammesso il referendum sulla cannabis. Le mafie ringraziano, le carceri continueranno a scoppiare, i Tribunali ad essere ingolfati, i malati continueranno a soffrire!”. Lo scrive Elio Vito di Fi su twitter.

Dynamic 2

Lo composto Gasparri

 “Un’ottima notizia l’inammissibilità del referendum sulla cannabis. Il partito della droga è stato sconfitto. I fautori della morte e quelli che vorrebbero incoraggiare il traffico di droghe gestito dalla criminalità, perché di questo si tratta, hanno perso. Difendiamo la vita, sosteniamo chi recupera i tossicodipendenti, non chi vuole farli rimanere tali per sempre”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri 

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile