Top

Di Maio ammette: "Con Giorgetti c'è feeling, la linea di Salvini invece è perdente"

Il ministro parla anche dei guai in casa propria: "Sostengo pienamente Conte, M5S esempio di pluralità"

<picture> Di Maio ammette: "Con Giorgetti c'è feeling, la linea di Salvini invece è perdente" </picture>
Luigi Di Maio

globalist

4 Novembre 2021


Preroll

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo la cena con Giorgetti, fa alcune considerazioni su ciò che sta avvenendo in casa Lega.
″È sotto gli occhi di tutti che all’interno della Lega in questo momento ci sono due visioni. Una che guarda all’Europa e una che guarda al sovranismo”, ma tra le due visioni ”è perdente l’idea del sovranismo, perché dopo questa pandemia siamo tutti d’accordo nel mondo che nessuno può farcela da solo, che c’è bisogno di multilateralismo”.  

OutStream Desktop
Top right Mobile


A dirlo è Di Maio, secondo cui “non è un caso che i partiti di estrema destra stiano perdendo in tutta Europa”.
Di Maio si allontana da Matteo Salvini e si avvicina a Giancarlo Giorgetti. “La pizza con Giorgetti è un appuntamento mensile. Ci sono cose su cui non siamo d’accordo, altre sì e la pizza ci mette d’accordo. Ci vediamo una volta al mese per fare il punto politico del governo e affrontare le questioni cruciale. Con Giancarlo c’è stato un feeling anche quando era all’opposizione e lavoriamo per il bene del Paese”. 

Middle placement Mobile


Il ministro degli Esteri parlato anche dei guai in casa propria, dentro M5S: “I retroscena sulle lotte di potere in seno al Movimento 5 stelle fanno male a questa forza politica” ha detto. “Se io avessi avuto l’intenzione di sostituire Giuseppe Conte non mi sarei dimesso da capo politico del Movimento. 

Dynamic 1


Sostengo pienamente questo nuovo corso. I retroscena lasciano il tempo che trovano. Sono veline che fanno male non a me, ma alla forza che rappresentiamo. Dobbiamo andare avanti uniti”. Di Maio ritiene che Conte abbia “ancora tante cose da portare avanti nel suo mandato”. “Il rapporto con lui è assolutamente buono, l’ho invitato alla presentazione del libro, ma era a Manfredonia per la campagna elettorale delle comunali”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage