Top

Stoccata di Fratoianni a Renzi: "E' chiaro che Italia Viva sta ormai a destra"

Il segretario di Sinistra Italiana: "Ieri al Senato un voto vigliacco sulla palle dei diritti di tanta gente"

Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana
Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana

globalist Modifica articolo

28 Ottobre 2021 - 12.00


Preroll

Dopo aver ostacolato per mesi il disegno di legge Zan, ed esserci poi finalmente riusciti ieri in Senato, ha attirato verso la Lega (e un po’ tutta la destra) lo sdegno dell’opinione pubblica e gran parte del centrosinistra.
“Il voto segreto sul Ddl Zan segnala anche il carattere un po’ vigliacco di questo voto. Parliamo di diritti, di persone in carne ed ossa e ci sono stati senatori e senatrici che non ci hanno messo la faccia, usando il voto segreto come un paravento. E’ stata una forzatura regolamentare, ma anche se non lo fosse stata, quella scelta è politicamente una scelta vigliacca”.
Lo ha affermato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni dai microfoni di Rai3 nel corso della trasmissione Agorà.
“Ci sono state forze politiche- prosegue il leader di SI- che hanno deciso preventivamente di collocarsi da un’altra parte come Italia Viva, non c’era mica bisogno di scoprirlo nel segreto dell’urna che Iv si è schierata dall’altra parte da tempo, e ha costruito una sponda preventiva all’azione della destra. E come era evidente, questo voto lo conferma, non aveva nulla a che vedere con la scelta di intervenire nel merito dei singoli articoli, aveva come obiettivo di impedire che la legge continuasse il suo iter”.
“Questo è successo – ha concluso Fratoianni – Poi naturalmente nel segreto dell’urna ci sarà stato qualcun altro non di Iv che vigliaccamente ha fatto anche lui un pezzo del lavoro sporco. Ma è chiaro oramai che Italia Viva politicamente sta da un’altra parte”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile