Top

La leghista Sardone rispolvera l'alone rosa di uno spot omofobo per deridere Alessandro Zan

Sardone ha modificato il post, ma Internet lo ha recuperato e segnalato. "La Lega e i suoi orribili rappresentanti" scrive Selvaggia Lucarelli

Il post di Silvia Sardone

globalist

27 Ottobre 2021


Preroll

Il post è stato già modificato, ma Internet non dimentica nulla: l’eurodeputata leghista Silvia Sardone e consigliera comunale di Milano Silvia Sardone, in un post di festeggiamento per la bocciatura del Ddl Zan al Senato, aveva circondato Alessandro Zan di un alone rosa che molti utenti su Twitter, tra cui Selvaggia Lucarelli, avevano trovato paurosamente simile a uno spot degli anni ’90 di sensibilizzazione contro l’Hiv/Aids. 
Lo spot era passato alla storia proprio per il terribile alone rosa che circondava le persone affette da Aids, identificandole come un pericolo. Si univa una narrazione che legava indissolubilmente la malattia all’omosessualità, come era opinione diffusa all’epoca (e, purtroppo, è opinione di qualcuno ancora oggi). 
Sardone, ripetiamo, ha già modificato il post, ma questa è solo la conferma di una coda di paglia. Se non c’era nulla di male, perché rimuoverlo? 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage