Top

Santori (Sardine): "Vogliamo collaborare a un fronte progressista ma senza subalternità"

Il rappresentante del Movimento: "Lavoriamo a riforme su democrazia, legge elettorale e nuovi strumenti di partecipazione che ci permettano di avvicinare la popolazione".

Mattia Santori
Mattia Santori

globalist

15 Maggio 2021 - 18.01


Preroll

Giornata di interventi durante l’assemblea nazionale di Articolo Uno, in cui ha partecipato anche Mattia Santori, uno dei leader delle Sardine.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dopo la spinta decisiva per la vittoria di Bonaccini in Emilia Romagna rivendicano un ruolo.

Middle placement Mobile

“Le Sardine hanno tanti difetti ma fanno due cose dopo la fase delle piazze: collaborare nella pratica e non farlo in condizione di subalternità. Noi con tutte le realtà collaboriamo praticamente: dalle elezioni, fino alle battaglie sul lavoro, e continueremo a farlo. Ma non lo facciamo in situazione di subalternità perché se vogliamo ringiovanire la politica italiana non possiamo farlo con timore nei confronti di chi ha più esperienza di noi. Dobbiamo presentarci a testa alta. Io non ci credo a questo governo perché nasce con il vizio del narcisismo di Renzi e finisce con Salvini che fa il lupo tra gli agnelli. E allora, come dice anche Enrico Letta, lavoriamo adesso su un orizzonte di fronte progressista, lavoriamo a riforme su democrazia, legge elettorale e nuovi strumenti di partecipazione che ci permettano di avvicinare la popolazione”.

Dynamic 1

 “Ci troviamo – aggiunge – in una situazione non proprio felice: il taglio dei parlamentari non aiuta la democrazia e in questo momento abbiamo una legge elettorale che conviene solo a Salvini. Mettiamo con le spalle al muro il tema della rappresentanza della democrazia che come ricorda Letta è un tema che solo Pd e M5s possono rivendicare.

Riportiamo la capillarità degli iscritti ad un livello nazionale. Noi ci siamo e abbiamo bisogno di essere coinvolti in questo percorso”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile