Lombardi (M5s): "I fascisti un tempo i libri li bruciavano. Ora pubblicano quelli di Salvini"

La capogruppo in regione Lazio d'accordo con l'Appendino: "Bene rispondere con un esposto alla magistratura, perché chi fa apologia di fascismo come Altaforte commette un reato"

Roberta Lombardi

Roberta Lombardi

globalist 7 maggio 2019
Una presa di posizione netta da parte di una grillina che, ai suoi esordi, aveva avuto parole ambigue sul Ventennio.
"I fascisti un tempo i libri li bruciavano. Ora pubblicano quelli di Matteo Salvini". Così su Facebook la capogruppo M5s in Consiglio regionale del Lazio Roberta Lombardi. "Bene ha fatto Chiara Appendino a rispondere con un esposto alla magistratura, perché chi fa apologia di fascismo come Altaforte commette un reato - aggiunge - E se l'intento dell'editore era spazzare via 'il cancro dell'antifascismo', come leggo dai tweet di un consigliere di Casapound, non ci sarà spazio per loro al #SalTo19".