Top

E' tornato in Italia Giordano Signorile, il giovane ballerino bloccato a Kiev

Il 19enne di Capurso, in provincia di Bari, era rimasto bloccato nella capitale ucraina con lo scoppio della guerra. Il suo ritorno è stato possibile grazie al lavoro dell'intelligence de dell'Unità di crisi della Farnesina.

E' tornato in Italia Giordano Signorile, il giovane ballerino bloccato a Kiev

globalist Modifica articolo

4 Marzo 2022 - 14.59


Preroll

Giordano Signorile, il 19enne ballerino di Capurso in provincia di Bari, è tornato in Italia dopo 48 di viaggio da Kiev. Un video pubblicato sui social ha mostrato il suo ritorno all’aeroporto di Fiumicino.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Un sorriso sotto la mascherina, mentre saluta tutti con la mano. Il ragazzo è stato tratto in salvo mercoledì scorso con un’operazione portata avanti dall’intelligence in collaborazione con l’Unità di Crisi della Farnesina. Il 19enne è stato prima portato in Moldavia, poi in Romania e stamattina è atterrato a Roma con un volo di linea. «È stato un viaggio lunghissimo, per fortuna siamo qui – ha detto Giordano in un video pubblicato su Facebook -. È stato orribile vedere le strade dell’Ucraina distrutte, con soldati armati. Tutto ciò mi rende molto triste, spero di poter tornare a Kiev presto, non appena la situazione sarà tranquilla, si spera». Giordano si è trasferito in Ucraina all’età di 14 anni per coltivare il suo sogno, diventare un ballerino professionista. È iscritto all’Accademia di danza di Kiev, sita nel quartiere Voskresenka, a circa 40 km dal centro, luogo dove si è rifugiato il giorno dello scoppio della guerra assieme ad altri due amici di origini cinesi.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile