Top

Covid, i nuovi dati dell'Iss: mortalità dei non vaccinati 25 volte più alta di chi ha fatto il booster

E' quanto emerge dalla versione integrale del report settimanale dell'Istituto superiore di Sanità, pubblicato questa mattina.

Covid, i nuovi dati dell'Iss: mortalità dei non vaccinati 25 volte più alta di chi ha fatto il booster
Terapia intensiva

globalist

5 Febbraio 2022 - 10.07


Preroll

Sebbene il Covid stia arretrando in modo netto è anche vero che per i non vaccinati la situazione sta diventando ogni giorno più drastica. La mortalità nei non vaccinati risulta essere circa 25 volte maggiore rispetto a quelle che hanno ricevuto la dose booster. E’ quanto emerge dalla versione integrale del report settimanale dell’Istituto superiore di Sanità, pubblicato questa mattina.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il tasso di mortalità standardizzato per età, relativo alla popolazione di età superiore ai 12 anni, nel periodo 10 dicembre 202 – 09 gennaio 2022, risulta circa 8 volte più alto per i non vaccinati (78,6 decessi per 100.000 abitanti) rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni (9,5 decessi per 100.000 abitanti) – riporta il documento – e circa 25 volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster (3,2 decessi per 100.000 abitanti).

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile