WhatsApp limita la condivisione di messaggi per arginare le fake news

I messaggi inoltrati più volte si potranno mandare solo a una persona alla volta, e non a cinque come prima.

Whatsapp

Whatsapp

globalist 7 aprile 2020
Per cercare di contrastare il diffondersi di Fake News via WhatsApp, l'app di messaggistica più usata al mondo ha deciso di limitare l'inoltro di alcune notizie a una persona alla volta. Le notizie che saranno contrassegnate da una doppia freccia (che sta a indicare che sono state inoltrate più volte) non potranno essere oggetto di invii di massa. 
WhatsApp aveva adottato delle misure in tal senso già prima del Coronavirus: precedentemente la funzione di inoltro non aveva limiti, poi, come scrive l'azienda stessa, "nel corso degli anni abbiamo adottato diverse misure che hanno contribuito a proteggere la natura privata delle conversazioni dei nostri utenti. Quando, ad esempio, abbiamo imposto dei limiti alla funzione d’inoltro per contenere la propagazione di contenuti virali, il numero dei messaggi inoltrati a livello globale è calato del 25%”. Agli inizi dell'anno scorso, il numero di inoltra possibili era stato ridotto a 5 e adesso a 1. 
Negli scorsi giorni è stato divulgato un appello che avvertiva che molti troll (legati probabilmente anche alla Bestia di Salvini) stavano sfruttando WhatsApp per divulgare fake news sul Coronavirus.