Top

Ue vicina all'accordo per l'embargo al petrolio russo ma (i russi) neppure se ne accorgeranno: ecco perché...

Il ministro dell'Economia tedesco, Robert Habeck, è convinto che l'intesa sia stata trovata: "Ci sarà una svolta nel giro di pochi giorni"

Ue vicina all'accordo per l'embargo al petrolio russo ma (i russi) neppure se ne accorgeranno: ecco perché...
Petrolio russo

globalist

24 Maggio 2022 - 11.15


Preroll

Forse ci siamo: dopo giorni e giorni di dialogo, l’Unione europea è prossima trovare l’accordo sull’embargo alle importazioni di petrolio russo: ne è convinto il ministro dell’Economia tedesco all’emittente televisiva ZDF. “Ci sarà una svolta nel giro di pochi giorni”, ha detto Robert Habeck, aggiungendo però che gli effetti sulla Russia non si vedranno immediatamente perché l’aumento sui mercati mondiale del prezzo del greggio fa sì che Mosca incassi di più vendendo volumi inferiori di ‘oro nero’.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Kuleba, 580 aziende straniere ancora operano in Russia

Middle placement Mobile

Dmytro Kuleba, il ministro degli Esteri ucraino, sostiene che sono ancora 580 lee aziende straniere pienamente attive in Russia, nonostante le sanzioni. Secondo la stampa di Kiev, Kuleba ha sottolineato che, mentre 1.439 società hanno lasciato la Russia, tutti gli altri sono “al lavoro, come al solito”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile