A San Pietroburgo chiude 20 locali frequentati da ragazzi 'sovversivi'
Top

A San Pietroburgo chiude 20 locali frequentati da ragazzi 'sovversivi'

A San Pietroburgo è stata una vera e propria retata. In un sol colpo, la polizia ha chiuso venti caffè, frequentati soprattutto da giovani, in due strade rinomate per il tempo libero, Dumskaya e Lomonosov.

A San Pietroburgo chiude 20 locali frequentati da ragazzi 'sovversivi'
A San Pietroburgo chiusi 20 locali frequentati da giovani
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Marzo 2023 - 21.26


ATF

A San Pietroburgo è stata una vera e propria retata. In un sol colpo, la polizia ha chiuso venti caffè, frequentati soprattutto da giovani, in due strade rinomate per il tempo libero, Dumskaya e Lomonosov.

Ne dà notizia “Fontanka”. La motivazione è di quelle che presiede azioni di repressione del dissenso, in questo caso quello giovanile, che può anche esprimersi anche e solamente in una scelta musicale. Nel linguaggio burocratico della polizia che ha messo i sigilli ai venti bar frequentati dai ragazzi, si parla di “coinvolgimento di minori nel commettere atti antisociali”.

La retata di San Pietroburgo segue l’intervento, a Mosca, del “Servizio protezione dell’ordine sociale e della lotta al terrorismo” in un altro locale frequentato da giovani, l’Underdog. La squadra intervenuta all’Underdog è espressione di Fsb, l’erede del Kgb. In questo caso, la squadra militare non è andata per il sottile.

Chi era presente ha denunciato modi piuttosto ruvidi e l’imposizione a uno dei presenti di disegnare la famigerata Z che contraddistingue l’occupazione militare dell’Ucraina e ai presenti di gridare lo slogan “Per la Russia”. 

Leggi anche:  Ucraina, la Russia critica la conferenza in Svizzera e rilancia l'iniziativa cinese
Native

Articoli correlati