Top

Russia e Iran negano l'evidenza: nessun uso di droni iraniani in Ucraina

Il vice ambasciatore russo all'Onu, Dmitry Polyanskiy, ha affermato che i Paesi occidentali "non hanno presentato alcuna prova" di tale uso dei droni iraniani.

Russia e Iran negano l'evidenza: nessun uso di droni iraniani in Ucraina
Dmitry Polyanskiy

globalist Modifica articolo

20 Ottobre 2022 - 09.54


Preroll

La Russia e l’Iran hanno negato alle Nazioni Unite che i droni iraniani siano utilizzati nella guerra in Ucraina, definendo le accuse infondate. Al termine di una sessione a porte chiuse del Consiglio di Sicurezza, i rappresentanti di Russia e Iran hanno chiesto la parola per rilasciare dichiarazioni alla stampa. Il vice ambasciatore russo all’Onu, Dmitry Polyanskiy, ha affermato che i Paesi occidentali “non hanno presentato alcuna prova” di tale uso dei droni iraniani, aggiungendo che i droni che sono stati utilizzati in Ucraina “sono fabbricati in Russia e hanno persino hanno etichette russe”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

La Russia “sa cosa sta facendo e sa come farlo”, ha continuato sottolineando di “non sottovalutare le capacità tecnologiche dell’industria russa dei droni”. Polyanskiy ha anche affermato che il segretario generale ha oltrepassato i suoi doveri – non ha specificato a che ora o in quale situazione – rispetto alla risoluzione 2231 dell’ONU, e ha affermato che il suo ruolo dovrebbe limitarsi a “organizzare riunioni o preparare rapporti”, ma invece, ha preferito “schierarsi con i paesi occidentali”. Ha poi detto che se continua su questa strada, “dovremo rivalutare la nostra collaborazione con lui, e dubito che sia nell’interesse di nessuno. Non vogliamo farlo, ma non avremo scelta”.

Middle placement Mobile

L’ambasciatore iraniano, Amir Saeid Iravani, ha preso poi la parola, sottolineando la neutralità del suo Paese nel conflitto ucraino e dicendo di essere interessato alla sua risoluzione pacifica. “Nessuna delle nostre esportazioni include droni in nessun paese”, ha detto, definendo tali affermazioni “accuse infondate”.

Dynamic 1

Gli Stati Uniti hanno minacciato di applicare sanzioni all’Iran per aver fornito alla Russia i droni “kamikaze”. In una dichiarazione, Washington ha indicato che ci sono “prove abbondanti” che l’Iran sta trasferendo droni in Russia che vengono utilizzati in Ucraina e ha assicurato che “non esiterà” a utilizzare sanzioni e “altri strumenti appropriati” per punire tutte le parti coinvolte. La dichiarazione degli Stati Uniti arriva poche ore dopo che l’Unione Europea ha raggiunto un accordo politico per sanzionare l’Iran per lo stesso motivo.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile