Top

Il Cremlino: "Per la pace gli ucraini devono capire le nostre condizioni. Ma l'Occidente..."

L'addetto stampa della presidenza russa, Dmitry Peskov: " L'Occidente scommette sul proseguimento dei combattimenti in Ucraina, mentre il Cremlino spera che ritorni il momento dei colloqui di pace"

Il Cremlino: "Per la pace gli ucraini devono capire le nostre condizioni. Ma l'Occidente..."

globalist

3 Luglio 2022 - 19.18


Preroll

Putin cerca alibi e tenta di spacciare per pace la richiesta di capitolazione.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 L’Occidente scommette sul proseguimento dei combattimenti in Ucraina, mentre il Cremlino spera che ritorni il momento dei colloqui di pace. Lo ha detto l’addetto stampa della presidenza russa, Dmitry Peskov.

Middle placement Mobile

 «Siamo a un punto in cui i paesi occidentali stanno scommettendo sulla continuazione della guerra: per dirla in russo, i paesi occidentali guidati da Washington non permettono agli ucraini di pensare o parlare di pace, o di negoziare la pace», ha detto Peskov in un’intervista televisiva su Rossiya 1.

Dynamic 1

«In questo momento c’è meno richiesta di iniziative per risolvere la situazione – ha detto – Ma non abbiamo dubbi che prima o poi prevarrà il buon senso e tornerà il tempo dei colloqui. Prima di allora, gli ucraini devono capire tutte le nostre condizioni: lo sanno. Per sedersi al tavolo, si tratta di tornare su quel documento già ampiamente concordato». 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile