Top

Ucraina, Borrell sull'embargo del petrolio russo: "Difficile trovare un accordo, molti Paesi restano contrari"

La Ue conferma che una soluzione sullo stop alle importazioni del petrolio russo sarà difficile da trovare. Intanto, anche la Svezia viaggia verso l'ingresso nella Nato.

Ucraina, Borrell sull'embargo del petrolio russo: "Difficile trovare un accordo, molti Paesi restano contrari"
Josep Borrell

globalist

16 Maggio 2022 - 09.42


Preroll

Josep Borrell, Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, al suo arrivo alla riunione dei ministri degli Esteri Ue a Bruxelles ha parlato delle possibili sanzioni alla Russia in merito alle esportazioni di petrolio. Secondo Borrell, convincere le resistenze di alcuni paesi sarà molto complicato.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Siamo 27 e devo convincere 27 Paesi. Tra loro c’è chi ha più problemi di altri. È oggettivo che alcuni Stati affrontino più difficoltà degli altri a causa della loro dipendenza, perché non hanno possibilità di ricevere delle petroliere. Hanno solo oleodotti che arrivano dalla Russia. Ovviamente ne parleremo e farò del mio meglio per sbloccare la situazione. Non sono sicuro e non posso garantire che ciò succederà perché le posizioni sono distanti”.

Middle placement Mobile

Anche la Svezia è pronta a entrare nel Patto Atlantico

Dynamic 1

“Alcuni minuti fa ho avuto una conversazione con il ministro svedese, che è stato così gentile da chiamarmi per informarmi che il processo è iniziato, che informeranno il re e che c’è un forte sopporto per questa decisione all’interno della società svedese. Penso che i membri dell’Unione europea supporteranno questa decisione e spero che potremmo scavalcare l’opposizione di alcuni membri della Nato”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage